Il San Martino d’oro all’AVIS di Magenta

Ecco il discorso pronunciato dal Presidente Antonio Mereghetti la sera del 11 novembre 2017  al momento della attribuzione del San Martino d’Oro alla nostra sezione AVIS “Carlo Maronati”.

Clicca sulle immagini per visualizzare tutte le foto della serata.

 

 

 

Buona sera a tutti

Ringrazio l’intera comunità magentina, rappresentata questa sera nelle persone del sindaco, del parroco e del presidente della proloco, per l’importante riconoscimento cittadino conferito all’associazione che rappresento qui questa sera con il Dott. Enrico Lorenzini e la nostra segretaria Lilia Griggio.

Questo riconoscimento lo considero un grazie da parte dell’intera comunità magentina agli oltre 5800 donatori che sono transitati dalla nostra sezione donando in maniera anonima, gratuita e senza mai chiedere perché una parte di se stessi: il loro sangue.

Questo riconoscimento è un grazie anche al ruolo di coloro che hanno permesso di consolidare nel tempo  l’attività associativa sacrificando e coinvolgendo spesso le proprie famiglie.

Ricordarli tutti è un elenco interminabile, ma alcuni hanno lasciato un segno indelebile nella ns, sezione:

il rag. Egidio Fusconi che con il dott. Angelo Campanini furono tra i fautori della nascita della sezione il 9/11/1947

Carlo Maronati presidente negli anni sessanta e settantanta uomo del fare, a cui è stata dedicata la ns. sezione

Il dott. Enrico Lorenzini presidente negli anni ottanta e novanta, costantemente impegnato nell’attività associativa e ns attuale presidente onorario

Giorgio Cozzi, segretario della sezione per molti anni, vulcanico e sempre pieno di idee

e un donatore in rappresentanza di tutti vorrei ricordare: Faccendini Giuseppe,  tessera n. 33 che l’ avis l’ha sempre avuta nel cuore e ci ha lasciato quest’anno

L’esempio di queste persone ed il gesto quotidiano che compiono i donatori hanno permesso, come ricordava il dott. Rivera alla fine dello scorso ottobre all’inaugurazione del centro trasfusionale presso il ns ospedale, di raggiungere l’autosufficienza del sangue nella ns, zona.

Questo non deve fermarci sugli allori perchè la necessità del sangue è perpetua in quanto il sangue è l’unico medicinale che attualmente non può essere prodotto artificialmente. 

Colgo l’occasione per rinnovare questa sera l’invito ai giovani ed a tutti magentini di avvicinarsi a questo gesto altruistico, gratuito, disinteressato e di solidarietà verso chi ha bisogno. 

Chiudo con un grazie di cuore a Magenta e Viva l’AVIS

                           Il Presidente

                     Antonio Mereghetti